Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nel tentativo di scrivere in poche parole questo saggio sull’Arte della Guarigione, cercherò di trattare l’argo­mento da un punto di vista pratico piuttosto che tecnico, perché quanto sto per definire è associato a cose che non sono né materiali, né visibili, e che non hanno forma, né nome.

Io credo che esista un Essere Supremo - l’Infinito Assoluto - una Forza Dinamica che governa il mondo e l’universo. E’ un potere spirituale invisibile che vibra e dinanzi al quale tutti gli altri poteri appassiscono nella loro insignificanza. Per questo, è Assoluto!

Questo potere è inimmaginabile, non misurabile, ed essendo la forza universale della vita, è incomprensibile per l’uomo. Tuttavia, ogni singolo essere vivente riceve da esso le sue benedizioni quotidianamente, sia durante la veglia che nel sonno.

Vari insegnanti e maestri Lo chiamano il Grande Spirito, la Forza Universale della Vita; Energia Vitale, perché il contatto con essa vitalizza l’intero sistema; Onda Eterea perché placa il dolore e induce uno stato di sonno pro­fondo come nell’anestesia, Onda Cosmica perché irradia vibrazioni e sentimenti di gioia che elevano l’individuo ad un livello di armonia.

Chiamerò questa energia “ReiKi” poiché l’ho studiata sotto questo nome. ReiKi è un‘onda radionica come le onde radio. Esso può essere applicato localmente come un‘onda corta. Il trattamento può essere effettuato con successo anche a distanza.

ReiKi non è elettricità, né radium, né raggi X.

Esso penetra attraverso strati sottili di seta, lino, por­cellana o piombo, legno o acciaio. ReiKi non conosce barriere perché viene dal Grande Spirito, l’Infinito.

Esso non distrugge i tessuti delicati o le strutture nervose. E’ assolutamente innocuo, pertanto il trattamento è pratico e sicuro. Essendo ReiKi un‘onda universale, ogni cosa che ha vita trae grandi benefici quando viene trattata: le piante, gli uccelli, gli animali, come pure gli esseri umani, bambini o anziani, poveri o ricchi.

Esso dovrebbe essere praticato ogni giorno come pre­venzione. Dio ci ha dato questo corpo, un luogo per dimorare ed il nostro pane quotidiano. Noi fummo messi in questo mondo per qualche scopo, pertanto dovremmo avere salute e felicità.

Questo era il programma di Dio che provvede a fornirci di ogni cosa. Egli ci ha dato le mani perché le usassimo allo scopo di toccare e guarire, per conservare la salute fisica e l’equilibrio mentale, per renderci liberi dall’ignoranza e vivere in un mondo illuminato, per essere in armonia con noi stessi e con gli altri, per amare tutti gli esseri viventi.

Quando queste regole sono vissute giornalmente, il corpo risponde e siamo in grado di ricevere tutto ciò che desideriamo avere in questo mondo. La salute, la felicità e la via della longevità che tutti noi cerchiamo. Io chiamo questo Perfezione.

Essendo una forza universale che viene dal Grande Spirito Divino, ReiKi appartiene a tutti coloro che cercano e desiderano imparare l’arte della guarigione.

ReiKi non conosce colore, né credo, né vecchiaia o giovinezza. Esso troverà la sua via quando lo studente è pronto a ricevere. La via gli sarà mostrata. L’iniziazione è una cerimonia sacra e la connessione viene attivata. Poiché ci stiamo congiungendo con lo Spirito Divino, non vi è errore né dubbio. Esso è Assoluto!

Con la prima cerimonia di iniziazione, le mani irradiano vibrazioni quando vengono poggiate sulla parte sofferente. ReiKi allevia il dolore, ferma il sangue da una ferita aperta; le tue mani sono pronte a guarire malattie acute e croniche, gli esseri umani, le piante, gli animali.

Nei casi acuti è necessaria solo un ‘applicazione di pochi minuti. Nei casi cronici, la prima condizione è quella di indagare su causa ed effetto.

Non è necessario far spogliare completamente il paziente, però è preferibile liberarlo dagli indumenti aderenti perché possa rilassarsi mentre è disteso supino. Importante è scoprire la causa della malattia.

Incomincia il trattamento dagli occhi e dal seno nasale, procedi poi su epifisi, ipofisi, orecchie, gola, tiroide, timo, stomaco, cistifellea, fegato, pancreas, plesso solare, ileoceco, colon, flessura sigmoidea, ovaie, vescica e poi sul torace e sul cuore.

Fa’ girare il paziente sul dorso e tratta la schiena, i polmoni, i nervi del sistema simpatico, i reni, la milza e la prostata.

Durante il trattamento riponi fiducia nelle tue mani. Ascoltane le vibrazioni o le reazioni. Se c’è del dolore, avvertirai dolore nella punta delle dita e nel palmo. Se il paziente avverte prurito, la reazione è la stessa; se il dolore è profondo e cronico, sentirai fremiti di dolore profondo o, se è acuto, il dolore provocherà un formicolio superficiale.

takata d2Non appena il corpo risponde al trattamento, il male acuto scompare, ma la causa rimane. indaga quotidianamente per trovare la causa e ad ogni seduta si noterà un miglio­ramento.

Dopo che gli organi sono stati trattati in questo modo, la seduta termina con un massaggio alle radici nervose per riequilibrare la circolazione. E’ bene applicare sulla pelle qualche goccia di olio di sesamo o di un qualsiasi olio vegetale puro.

Appoggio il pollice e l’indice sul lato sinistro della colonna vertebrale e le altre dita ed il palmo piatto sul lato destro di essa. Eseguo un massaggio verso il basso per dieci o quindici volte, fino al coccige. Solo nel caso di pazienti diabetici, i massaggi vengono fatti verso l’alto; le braccia e le gambe vengono manipolate verso il cuore.

Tale trattamento è chiamato "fondazione” e richiede un'ora o più, a seconda delle complicazioni e della gravità del caso.

Andando attraverso il corpo in dettaglio minuzioso, le mani diventano sensibili e sono in grado di determinare la causa e di scoprire la minima con gestione interna, fisica o mentale, acuta o cronica. Essendo una cura priva dell’uso di farmaci e del tutto non invasiva, ReiKi riporterà il corpo ad una condizione di normalità.

In un periodo che varia dai quattro giorni alle tre settimane un profondo cambiamento avviene all’interno del corpo, tutti gli organi e le ghiandole inizieranno funzionare con vigore e ritmo.

I succhi gastrici riacquistano un flusso normale, i nervi congestionati si rilassano, le aderenze scompaiono, il colon pigro si risveglia, le feci abbandonano le pareti dell’intestino ed i gas vengono espulsi.

Le tossine accumulate per tanti anni vengono eliminate attraverso i pori mediante una traspirazione vischiosa.

Le feci aumentano in quantità, diventano scure e dall’odore intenso. Le urine hanno un colore più marcato simile a quello del thé scuro, certe volte diventano bianche come farina stemperata in acqua. Ciò dura dai quattro ai sei giorni, tuttavia ho avuto pazienti che hanno reagito dopo un solo trattamento.

Quando questo processo si instaura, significa che è in atto una completa rigenerazione degli organi in terni. Con una tale buona depurazione, il corpo diventa attivo. I nervi intorpiditi riacquisiscono sensibilità, l’appetito aumenta, il ritmo del sonno diventa naturale, gli occhi brillano e la pelle diventa lucida come seta.

Con sangue nuovo e circolazione buona, con nervi e ghiandole rivitalizzate, è possibile un ringiovanimento dai cinque ai dieci anni. In questo periodo è molto importante curare l’alimentazione.

Nel processo terapeutico del ReiKi noi siamo vegetariani e consumiamo tutti i tipi di frutta di stagione.

La natura fornisce con abbondanza, ma mai per spreco. E’ nocivo mangiare più del necessario. Nutrirsi con moderazione e con sentimento di gratitudine significa riconoscere 1l Grande Spirito che è il creatore, l’Onnipotente che fa crescere, fiorire e dare frutto alle cose.

Vieni a tavola con pensieri piacevoli. Non mangiare mai quando sei preoccupato. Il latte, lo zucchero bianco e gli amidi devono essere evitati quando il paziente è debole di stomaco. Con cibi appropriati, il paziente risponde più velocemente ai trattamenti.

 

[Dal libro “ReiKi” un memoriale a Takata Sensei, Scritto da Alice Takata Furumoto, 1982, tratto dalla prima parte del diario di Hawayo Takata.]

 reiki

APRENDE A CANALIZAR LA ENERGIA VITAL UNIVERSAL.

ADEMÀS DE UNA TÉCNICA DE SANACIÒN POR IMPOSICIÒN DE MANOS

EL REIKI TE PERMITIRÀ ELEVAR TU FRECUENCIA VIBRATORIA

FACILITÀNDO LA COMNICACIÒN CON TU YO SUPERIOR

Y AYUDÀNDOTE EN TU EVOLUCIÒN ESPIRITUAL.